Collega alternativo

Divertente, simpatico, pacifico, discreto, sempre attento ad ogni nostro movimento: il collega più alternativo che abbia mai avuto!  Mi fermavo sempre ad osservarlo, lui e gli altri, a volte chiassosi ma sempre così teneri. 

Sto pensando molto al gabbiano Jonathan Livingston questo periodo! L’avrò letto non so quante volte  ma ritorna puntuale in mille riferimenti, mille accenni, ricordi… è tempo di librare nel cielo, volare, volare ancora…

Poi mi chiedo come siano gli altri gabbiani, se pigri o temerari come lui. Mi chiedo cosa ne penserebbe, ripercorro i suoi dialoghi interni… che vuol dire un libro che ti entra dentro! Ti si apre un mondo e per un po’ lasci quello reale con le sue brutture.E’ magia! Ma non riesce a tutti. 

Decisamente devo rileggerlo. E’ tempo di ritrovare un po’ di leggerezza, planare sulle cose…